Comune di Ardore » Conosci la città » La Storia, i luoghi e... » Percorso storico-religioso

RSS di - ANSA.it

Progetto ALI

Alias Calabria

Percorso storico-religioso

 
Chiesa di S. Leonardo
Al centro del paese, di fronte al castello feudale, la chiesa patronale è dedicata, oltre che a San Leonardo, a S. Maria di Lautrenta. Fondata, probabilmente, in epoca bizantina (è orientata), fu successivamente ampliata e più volte rimaneggiata dopo diversi terremoti; divenne arcipretura nel 1693. La chiesa, su tre navate, conserva al suo interno numerose opere d’arte. Meritano attenzione una grande tela raffigurante la Madonna del Rosario e l’altare in marmo policromo del SS Sacramento, realizzato a Napoli nel XVIII secolo, sul quale sono scolpiti dei piccoli angeli. Sulla volta che sovrasta l’altare si trova un dipinto raffigurante la Cena in casa del fariseo.
Chiesa di San Rocco
Costruita nei primi anni del ’700, subì gravi danni dopo il terremoto del 1783. Ricostruita a spese della Cassa Sacra ebbe, in seguito, giurisdizione propria sull’abitato del borgo di San Giovanni.
La confraternita del Sacro Cuore di Gesù vi stabilì il suo oratorio nel 1889.
Chiesa di Santa Lucia
Di semplice architettura con portale sormontato da un timpano. Le campane trovano alloggio in un campaniletto “a vento”.
Chiesa di Santa Maria del Pozzo
Sembra che la dedica alla Madonna del Pozzo sia da collegare al nome della zona (c.da Pozzicello) presso la quale sorse la prima chiesa (Marasà). Diventò parrocchia nel 1913 e fu elevata ad arcipretura nel 1916. Durante il periodo fascista fu edificata l’attuale chiesa, al centro della Marina di Ardore, e il preesistente edificio fu lasciato nel più totale abbandono. Aperta al culto nel 1931, conserva al suo interno diverse statue di Santi e quella della Madonna seduta sul pozzo. Sulla facciata si aprono tre entrate, ognuna sormontata da un piccolo timpano. Accanto una torre campanaria con orologio.
Chiesa della Madonna della Marina
L’antichissima chiesa, in contrada Giudeo, presenta la tipica struttura tardo bizantina con abside inglobata. Fu la cappella privata dei Gambacorta, baroni di Ardore. Al suo interno è conservata una statua raffigurante la Madonna con il Bambino (la Vergine tiene nella mano sinistra una colomba. Nei pressi della chiesa sono stati rinvenuti importanti reperti di una necropoli di epoca paleocristiana ed altri risalenti al periodo Greco-Romano.
Rudere chiesa del Santissimo Salvatore
In contrada Salvatore, alla Marina, è possibile visitare i resti di una piccola chiesa risalente al IX secolo. Formata da un’unica navata era di dimensioni ridotte e per questo l’abside era stata ricavata sfruttando lo spessore murario. La copertura, oggi inesistente, pare avesse una volta a botte. L’unico elemento decorativo era un affresco sulla parete di sinistra, entrando, raffigurante la Madonna con in braccio il Bambino (Odigitria). Di questo dipinto rimangono residue tracce che il tempo sta cancellando per sempre.
Chiesa del Carmine
Si trova in contrada Schiavo alla Marina. Di recente edificazione.
Chiesa di S. Nicola dei Canali
Costruita nella frazione San Nicola, sul punto in cui un tempo sorgeva l’antica chiesa gravemente danneggiata dal terremoto del 1908 e poi demolita. Fu governata da economi fino al 1712, anno in cui fu eretta arcipretura per intercessione del principe Giovan Domenico Milano. L’attuale edificio presenta una facciata con quattro finte colonne. Il portale è in pietra lavorata.
Chiesa dello Spirito Santo
Nella frazione Bombile. Ha uno stile austero e un piccolo portone d’ingresso con portale lapideo. Sopra l’entrata una finestra con vetrata.
 
 
 
HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.311 secondi
Powered by Asmenet Calabria